Se stai leggendo questo articolo, beh.. vuol dire che ce l’ho fatta! WordPress Gutenberg è stato installato con successo sul mio sito e sono riuscita a scoprirne tutte le funzioni. Capitato quasi di sorpresa, all’apertura della mia bacheca, ho scoperto di poter provare già da subito il nuovo sistema di scrittura per i blog WordPress. Come potevo tirarmi indietro?!

WordPress Gutenberg è un plugin per WordPress che a breve sarà integrato nel CMS, diventando quindi il sistema standard per la stesura e l’elaborazione di testi e contenuti media.

Gutenberg è un sistema a blocchi

La prima cosa da sapere su WordPress Gutenberg è che, a differenza del classico editor di testo dei blog, funziona con il sistema a blocchi. Questo significa che ogni elemento, dalla singola frase/paragrafo all’immagine in evidenza o ai media, viene inserito e gestito come un oggetto separato dal resto dei contenuti. I blocchi si possono spostare, eliminare o aggiungere a piacimento.

Giocare con le immagini

Alcune funzioni di Gutenberg sono immediate e automatiche. Ad esempio, se il tema grafico installato lo supporta, tutte le immagini caricate saranno dotate di un pulsante zoom per l’ingrandimento del contenuto media alle sue dimensioni originali.

wordpress gutenberg enrica michelon 03
Se vedi il pulsante “Zoom”, il tema grafico supporta l’ingrandimento immagine.

Toccando un blocco media, sulla parte destra della dashboard compare un dettagliato menu di impostazioni avanzate sulle quali è possibile operare ogni tipo di modifica all’immagine selezionata.

Il magico pulsante più 🙂

Il sogno di ogni blogger, solitamente, è quello di avere meno distrazioni possibili durante la fase creativa di stesura di un testo. Per questo WordPress Gutenberg ha aggiunto una serie di funzioni che limitano lo spostamento della schermata al minimo. Il pulsante più, posto sulla cima di ogni blocco, consente di aggiungere un blocco nuovo già preformattato per la nostra esigenza.

Queste sono le diverse categorie di blocchi che si possono inserire:

  • Titoli e testo
  • Immagini singole e video
  • Gallerie di immagini
  • Contenuti incorporati da fonti esterne (YouTube, Twitter, etc.)
  • Blocchi di formattazione (es. righe – cornici)
  • Blocchi di liste (come questa!)

Il bello di un editor come Gutenberg

Facendo qualche esperimento, mentre scrivo l’articolo, ho capito qual è la cosa che mi piace di più: l’editor di testo. Ad esempio, è possibile inserire delle parti sotto forma di citazione “semplice” oppure “decorata”… Vediamo come:

Questa è una citazione semplice. Quando diventerò famosa, mi ricorderò di queste mie umili origini!

Enrica Michelon, 2018

Nel blocco soprastante il testo e l’autore della citazione vengono trattati come due elementi separati e quindi è impossibile cancellarne uno per sbaglio! Ottima idea 🙂

Ecco invece un esempio di citazione “decorata”, che secondo me fa molto fine!

Sono una citazione decorata!

Enrica michelon, 2018

Una galleria in prestito

Lo ammetto, vado di fretta… E allora usiamo queste benedette immagini di default del plugin Gutenberg! Ecco un esempio di come è possibile comporre una gallery di immagini, assegnando a oguna di esse una dimensione differente per andare a costruire un collage armonioso all’interno di un unico blocco di contenuti.


Pulsanti per i link!

WordPress Gutenberg possiede dei pulsanti pre-formattati a cui è possibile assegnare un link, come in questo esempio che segue. Attenzione! Se clicchi sul pulsante vedrai il mio portfolio, potresti rimanere abbagliato 😀


Naturalmente, questo è solo un piccolo esempio di quello che è possibile fare con Gutenberg. In realtà, questo plugin esiste già da tempo e quindi è probabile che i blogger più tecnologici già lo conoscessero e lo utilizzassero. Tuttavia, la scelta di WordPress di rendere Gutenberg un elemento integrante della piattaforma è stata secondo me molto azzeccata. Gutenberg aggiunge funzionalità moderne ai blog e non necessita di una competenza informatica particolarmente specializzata.

Unica pecca, ho notato che dopo l’installazione di Gutenberg il CMS ha rallentato parecchio le prestazioni, ma sono certa che si tratta di un problema temporaneo dovuto probabilmente alla grande affluenza di utenti WordPress che oggi, come me, lo hanno installato e provato per la prima volta.

Data la grande compatibilità con la maggior parte delle estensioni e dei template WordPress, Gutenberg è un plugin da installare subito. Si rivelerà uno strumento essenziale per chi, per lavoro o per passione, scrive sul web. Non solo: dal momento che presto diventerà l’editor di testi standard all’interno di WordPress, conviene mettersi subito a far pratica!

👋